Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Catania, altri sbarchi dalla nave Diciotti: liberati 16 migranti malati

Letto 544 volte

CATANIA. Le prime maglie della rete che blocca i migranti sulla nave Diciotti si sono allentate. Poco dopo le 18 sono sbarcati a terra 11 donne e 5 uomini, tutti affetti da patologie. Tra loro anche casi di polmonite e scabbia. A dare il via libera l’Autorità Sanitaria Marittima etnea. Le operazioni di sbarco si sono svolte senza alcun problema. Sul molo un migliaio di attivisti giunti da tutta la Sicilia per protestare contro una situazione che ha posto l’Italia e il ministro degli Interni Matteo Salvini nell’occhio del ciclone della comunità internazionale. A presidiare il molo e fornire assistenza Polizia, carabinieri, Guardia di Finanza, Guardia Costiera e i volontari della Croce Rossa.

La Diciotti è ormeggiata da 5 giorni nel porto di Catania, con a bordo ancora 134 dei 190 migranti salvati nelle acque di Lampedusa. I primi a sbarcare tre giorni fa sono stati 27 minori non accompagnati. Prima dello sbarco di oggi pomeriggio c’erano a bordo 130 eritrei, 10 comoriani, 6 bengalesi, 2 siriani, un somalo e un egiziano.

 

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.