Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Arte. L’artista messinese Stefano Donato alla Biennale di Venezia 2017

Letto 511 volte

donatoLa mostra d’arte si svolgerà a Palazzo Zenobio Padiglione Armenia, ospiti del noto artista Miro Persolja, con la collaborazione di Nadine Nicolai. Curatore della manifestazione il noto critico Giorgio Grasso, storico e critico d’arte, presidente della Fondazione di Arte Contemporanea, e fondatore della Galleria Mag Mediolanum Art Gallery.
Stefano Donato, vincitore di numerosi premi e riconoscimenti per la pittura, sta ricevendo molti consensi per il suo operato artistico. La sua pittura si caratterizza per la realizzazione di atmosfere magiche e affascinanti che richiamano quel forte amore per la propria terra natia. Le sue tele vengono appassionatamente dipinte da emozioni che sprigionano colori e prendono spunto dalla cultura dell’artista fatta di grandi passioni e sensibilità verso la vita.
Stefano Donato, con un’estetica composta d’audaci cromie notturne, riesce a trasportare l’immaginazione dello spettatore dentro un mondo di valori umani oggi sempre più rari. Le opere che lo rappresentano in questa mostra sono Tramonto tra Scilla e Cariddi, attualissimo il tema della disuguaglianza tra i popoli, immaginare un ponte che annulla le distanze, un ponte di unione fra i popoli del Mediterraneo, un ponte tra Scilla e Cariddi che sia un abbraccio corale di pace e fratellanza fra tutti i popoli, e Tetti al chiaro di luna che ripropone il tema della famiglia nel focolare domestico.
Quindi un ritorno alle origini e a quelle che sono le vere realtà della vita. La Biennale di Venezia 2017 è dunque un’ottima occasione per poter conoscere un talentuoso artista messinese, che darà sicuramente un prezioso contribuito ad aumentare l’importanza artistica di tale evento e della Sicilia. Amore e solidarietà, ecco il vero messaggio dell’artista Stefano Donato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.