Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Ambiente. No all’inceneritore nella Valle del Mela: all’ARS passa la mozione 5 Stelle

Letto 870 volte

 

 

Passa all’ARS la mozione del Movimento 5 Stelle (prima firmataria Valentina Zafarana) contro l’inceneritore nella Valle del Mela, che impegna il Governo Crocetta a bloccare qualsiasi ipotesi di riconversione della centrale termoelettrica.

Via libera invece a tutti i progetti che tuteleranno sia i posti di lavoro che la salute dei cittadini. La mozione dei parlamentari grillini prevede anche il risanamento ambientale dell’intera zona del Mela.

“Questo -dichiara Valentina Zafarana– è il frutto di un lavoro fatto fianco a fianco con i cittadini e i comitati No RAM-No CSS, che lottano contro la raffinerie e contro tutti gli impianti inquinanti nella Valle del Mela”.

I 5 Stelle stigmatizzano inoltre l’abbandono dell’Aula dell’assessore all’Energia, il magistrato Vania Contrafatto, durante la votazione e rilancia la lotta a tutti gli inceneritori.

“Continua la nostra lotta contro il tentativo di regalare alle lobby dell’incenerimento un affare milionario, fatto di contributi statali -aggiunge la parlamentare Angela Foti. I Comuni saranno schiacciati da una tariffa insostenibile, senza poter recuperare i proventi della raccolta differenziata che svilupperebbe un’occupazione pari a dieci volte quella attuale. Il tutto, avvelenando i territori”.

 

 

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.