Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Pirotecnico 3-3 tra Akragas e Messina: doppietta per il solito Diogo Tavares

Letto 273 volte

Foto Antonio Maimone
Foto Antonio Maimone

Termina con il risultato di 3-3 il derby siciliano tra Akragas e Messina. I peloritani, sopra di due gol grazie alla doppietta di Tavares, si sono fatti rimontare fino al 3-2 con i gol di Zibert, Leonetti e Di Piazza. Allo scadere arriva il pareggio di Gustavo, a mettere il sigillo su questa bellissima partita.

Lello Di Napoli opta per qualche cambio rispetto al match interno pareggiato contro il Lecce. In porta troviamo Addario, confermato per l’infortunio di Berardi. In difesa De Vito e Burzigotti sono i centrali, Mileto e Zanini gli esterni. Al centrocampo esordio per il giovane Bossa, affiancato dai titolarissimi Baccolo e Fornito. In attacco torna dal primo minuto Cocuzza, che va a completare il reparto con i soliti Gustavo e Tavares.

Nell’Akragas occhio al tridente formato da Di Piazza, Madonia e Di Grazia.

Al 3′ il Messina è subito in vantaggio: cross dalla sinistra di Fornito che trova smarcatissimo Tavares in area di rigore, il portoghese di testa infila con un pallonetto il portiere Vono. 1-0 per i peloritani.

Per la reazione dell’Akragas bisogna aspettare il quarto d’ora: Madonia, ben servito da Zibert, calcia a giro dall’interno dell’area di rigore, palla fuori di poco. Un minuto più tardi ancora agrigentini in avanti: cross di Madonia, colpo di testa di Piazza e parata di Addario, che si ripete nell’azione successiva sempre su Di Piazza, bravo a incrociare col destro al volo, ma il portiere del Messina devia in calcio d’angolo.

Si rivede il Messina al 23′: Fornito riceve palla al limite dell’area, la fa rimbalzare e con un pallonetto prova a sorprendere Vono, palla alta di poco.

Ancora Akragas al 27′: Zibert riceve palla alla trequarti, avanza qualche metro e prova a trovare il “sette” calciando a giro col destro. Palla fuori non di molto.

Altra occasione per il Messina al 38′: Gustavo dalla propria metà campo serve in velocità Cocuzza. Il numero 10 del Messina si accentra ed entra in area di rigore piazzando il pallone col destro, ma Vono è bravo a parare a terra.

Al 45′ il Messina raddoppia: Tavares, ben servito in area di rigore da Bossa, piazza il pallone alle spalle di Vono con un destro non potente ma preciso. 2-0 per i peloritani allo scadere del primo tempo.

Termina così, dopo due minuti di recupero, il primo tempo all’Esseneto: Messina avanti di due gol grazie alla doppietta di Diogo Tavares.

Nella ripresa cambio per il Messina: fuori De Vito, dentro Fusca.

Al 50′ l’Akragas accorcia le distanze: Di Grazia sulla destra entra in area di rigore e serve Zibert al centro, supera Burzigotti e calcia violentemente verso la porta, con Addario incolpevolmente battuto. Lo sloveno dunque porta il risultato sul 2-1 per il Messina.

Secondo cambio per il Messina al 61′: fuori Baccolo, dentro Giuseppe Russo. Cinque minuti più tardi ultimo cambio per i peloritani: fuori Bossa, dentro Barisic.

Arriva il pareggio dell’Akragas al 75′: dopo alcuni tiri verso la porta ben neutralizzati da Addario, Leonetti appena entrato in campo raccoglie una delle respinte del portiere del Messina per il gol del 2-2.

Al 78′ la rimonta è completa: Di Piazza dopo una mischia furibonda approfitta dell’imbarazzo della difesa peloritana e sigla il gol del 3-2 per gli agrigentini.

Vicinissimo al pareggio il Messina: cross di Zanini dalla sinistra, colpo di testa di Tavares e palla a lato di un niente. Siamo all’86’.

Ancora Messina all’88’: bell’azione di Gustavo, palla per Russo sulla destra e cross basso per Tavares, che sotto porta mette a lato.

Un minuto più tardi il pareggio del Messina: cross di Barisic dalla sinistra, colpo di testa di Gustavo tutto solo in area e rete per il brasiliano, che porta il risultato sul 3-3.

Termina così dopo due minuti di recupero il match dell’Esseneto: 3-3 tra Akragas e Messina, con le due squadre brave a dare vita a una partita esaltante e ricca di gol. I peloritani la prossima settimana affronteranno la Casertana nell’ultima apparizione casalinga stagionale. Gli agrigentini invece se la vedranno con il Melfi, oggi uscito sconfitto dal Cibali.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.