Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Il Messina ferma il Matera: 1-1 al XXI Settembre

Letto 280 volte

Matera - MessinaOttimo punto per il Messina a Matera. La squadra di Di Napoli è riuscita a giocare un’ottima partita contro la più quotata squadra lucana. Il vantaggio nel primo tempo è del Messina con Gustavo, bravo a sfruttare un’ottima azione di Tavares. Il pareggio arriva nella ripresa grazie alla rete di Albadoro su dormita generale della difesa.

Partita rocambolesca, con tantissimi pali e occasioni da una parte e dall’altra.

Numerose assenze per il Messina, che dovrà fare a meno di giocatori importanti come Martinelli, Fornito, Baccolo e Palumbo su tutti. In porta troviamo Berardi, titolare dopo la settimana turbolenta. Difesa a quattro e con tante novità: a destra esordio per Mileto, a sinistra riecco Genny Russo, centrali Burzigotti e De Vito, per la seconda volta consecutiva la coppia centrale difensiva. A centrocampo altro esordio dall’inizio, quello di Giuseppe Russo, già in campo nei minuti finali contro la Paganese e autore di una buona prestazione. Ad affiancare l’ex giocatore del Catania troviamo Zanini e Giorgione. In attacco confermato il tridente composto da Barisic, Tavares e Gustavo.

Per il Matera spicca l’assenza di capitan Iannini, con Saveriano Infantino il pericolo numero uno per la difesa peloritana.

La prima occasione è per il Messina: Tavares dalla trequarti lancia in profondità Barisic, che prova un pallonetto a tu per tu col poritere Bifulco, che è bravo ad opporsi e mettere il pallone in calcio d’angolo. Siamo al 7′.

Ancora Messina in avanti un minuto più tardi: cross dalla destra di Giuseppe Russo, la palla termina tra i piedi di Zanini, che da fuori area si libera di un avversario e calcia verso il primo palo, palla di poco fuori a sfiorare l’incrocio dei pali alla destra di Bifulco.

Al 12′ una mischia furibonda nell’area di rigore del Messina, ma Infantino non riesce a ribadire in rete un cross di Rolando, continuamente murato dalla difesa dei peloritani.

Al 26′ gol annullato al Matera: cross dalla destra, sponda di Infantino per Albadoro che mette in rete col destro, ma l’attaccante dei lucani ha commesso fallo su Giorgione. Calcio di punizione e cartellino giallo per proteste ad Albadoro.

Alla mezz’ora grandissima azione di Infantino, che servito dalla difesa si libera troppo facilmente di Burzigotti e calcia col mancino in diagonale, ma la palla finisce fuori alla sinistra di Berardi.

Al 31′ Messina in vantaggio: Tavares ruba palla in zona d’attacco, serve Gustavo tutto solo in area di rigore, mette a sedere Bifulco per segnare il gol dell’1-0 del Messina.

Al 39‘ la reazione del Matera: calcio d’angolo di Albadoro, colpo di testa di D’Angelo e ottima parata, anche se centrale, di Berardi.

Il primo tempo termina così: Matera nervoso dopo il gol subito preceduto da quello annullato. Giorgione si becca con Tomi negli istanti finali, con il capitano del Messina che non le manda certo a dire al terzino lucano.

Al 52′ il pareggio del Matera: dormita della difesa del Messina, Albadoro tutto solo davanti a Berardi non può sbagliare, 1-1.

Al 61′ occasione incredibile per il Messina: Gustavo calcia al volo prima del centrocampo, la palla scavalca Bifulco e si stampa sul palo.

Al 66′ cambio per il Messina: fuori Giuseppe Russo, infortunato, dentro Biondo.

Al 67′ preme il Messina: Tavares serve Gustavo in area di rigore a tu per tu con Bifulco, il portiere riesce a toccare il pallone, facendo allargare il brasiliano, che rimette il pallone al centro per Biondo, ma il suo tiro si stampa su D’Angelo.

Al 70′ secondo cambio per il Messina: fuori Barisic, dentro Scardina.

Al 74′ grande occasione per il Matera: crosso dalla sinistra, colpo di testa di Infantino che scavalca Berardi, prende il palo, la palla attraversa tutto lo specchio della porta, prende l’altro palo e poi Genny Russo subisce fallo sbattendo sul palo.

All’81‘ ultimo cambio per il Messina: fuori Gustavo, dentro Barilaro.

Ci prova ancora il Matera all’83’ con De Rose, che calcia col destro dalla distanza, ma è bravo Berardi a deviare in angolo.

Un minuto più tardi ci prova il Messina in ripartenza: palla lunga per Tavares che entra in area di rigore e calcia col destro, ma la palla è alta.

Con un calcio di punizione di Tomi al 96′ terminato sul fondo finisce il match: 1-1 tra Matera e Messina e buon punto per i peloritani, che hanno giocato un’ottima partita. La prossima settimana si torna al San Filippo per sfidare la Fidelis Andria.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.